Modena, ennesimi casi di scabbia. Sono tre fratelli

Il Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl Modena ha ricevuto la segnalazione di scabbia in un nucleo familiare residente a Novi. La Pediatria di comunità dell’Ausl ha già provveduto a informare gli istituti e le famiglie dei compagni di classe dei tre fratellini che hanno manifestato la malattia. Lo rende noto la stessa azienda sanitaria.

La trasmissione della malattia, infatti, avviene con facilità all’interno del nucleo familiare, viceversa nelle comunità scolastiche è un evento molto raro. La scabbia è una malattia provocata da un parassita, un acaro (Sarcoptes scabiei) invisibile a occhio nudo; colpisce persone appartenenti a tutti gli strati sociali, senza distinzione di età, sesso o condizione di igiene personale. Pur risultando particolarmente fastidiosa, la cura è di relativa semplicità e si effettua con il solo uso di prodotti da applicare sulla cute.

In provincia di Modena si tratta dell’ennesimo caso nelle ultime settimane. “Nessuna correlazione epidemiologica o contatto tra i casi segnalati nelle scorse settimane e quelli odierni, i cui sintomi si sono manifestati a seguito di un viaggio all’estero da parte del nucleo familiare – precisa l’Ausl -. Si tratta del primo episodio segnalato sul territorio del Comune di Novi dall’inizio dell’anno”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g