Vaccini obbligatori al nido, “da settembre nessuna deroga”

5 gennaio 2017 0 commenti

Continua a far discutere la novità regionale secondo la quale l’obbligo vaccinale per i bambini che vanno al nido riguarderà anche i bambini già iscritti. Un effetto retroattivo che, all’inizio del percorso che ha provato all’approvazione della legge, non era stato assolutamente previsto.

vaccino bambiniLa vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elisabetta Gualmini, in ogni caso, ha detto a Il Corriere della Sera che chi sta frequentando adesso e non è in regola con il calendario delle vaccinazioni obbligatorie, non verrà mandato via: “Ma dal 2017- 2018 non sono ammesse deroghe, altrimenti il nostro provvedimento non avrebbe senso. Si può iscrivere o viene confermato nella struttura solo chi ha fatto le vaccinazioni obbligatorie: non possiamo discriminare tra nuovi e vecchi iscritti, sarebbe una negazione dei nostri principi”.

Per quanto riguarda, invece, il controllo dei servizi educativi, Gualmini annuncia la linea dura per fare in modo che tutti accettino solo bimbi in regola con le vaccinazioni: “Chi non si adeguerà da settembre non potrà continuare a essere incluso”.

Commenta