Disturbi alimentari, “Sulle Ali delle Menti” lancia le lezioni di cucina

anoressia, dieta, bulimiaParlarne, parlarne, parlarne ancora. Si intensifica l’attività dell’associazione ravennate Sulle Ali delle Menti, che si occupa di disturbi alimentari. Tra le tante novità in partenza, c’è un corso di cucina finanziato dal Comune, e condotto da Rosella Mengozzi, dedicato ai pazienti non in fase acuta che, alla Darsena Pop Up, vicino all’Almagià, si incontreranno a cicli di quattro incontri, da ottobre, per cominciare a vedere il cibo non come restrizione ma come piacere. “Credo che una novità del genere fosse quanto mai necessaria – spiega la dietista e volontaria dell’associazione Giulia D’Alessandro -. Ci aspettiamo le liste d’attesa”.

Intanto, iniziano gli incontri gratuiti rivolti alla popolazione di tutte le età. Il primo è in programma il 7 ottobre alle 20,30 alla Casa del Volontariato (via Sansovino 57), dove si parlerà dei sintomi dei disturbi alimentari per un riconoscimento precoce. “Riconoscere per aiutare” sarà condotto dalla psicologa e psicoterapeuta Daniela Coco.

Il secondo incontro, il 29 ottobre alla sala Buzzi di via Belinguer 11, prenderà invece in esame il cambiamento. Oltre a una piccola presentazione del libro di Giulia Reina “Bruchi, rospi e serpenti”, ci si focalizzerà sulle varie sfumature del cambiamento. Dopo “Cambiare si può: insieme è più facile”, l’incontro di novembre (data da definire) sarà dedicato a cibo e emozioni.

Partono anche i gruppi-obesità non terapeutici, per i pazienti over 18.

Info e iscrizioni

www.sullealidellementiravenna.org
3703161305

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g