Amici dell’Allattamento: 97 punti in Romagna e una App per allattare e cambiare il bebè

7 maggio 2016 0 commenti

Novantasette punti per allattare e cambiare il bebè in altrettanti esercizi commerciali e musei: gelaterie, pizzerie, filiali di banca, luoghi della cultura come i musei ravennati Tamo e Mar, il punto di riferimento della cultura enogastronomica romagnola Casa Artusi. Tutti con lo stesso obiettivo: dotarsi di fasciatoio e scaldabiberon per consentire alle mamme e ai papà di avere luoghi dove potersi fermare ad allattare e cambiare il pannolino al bimbo o alla bimba.

Amici allattamentoUn progetto nato nel 2012 su iniziativa di Romagnamamma.it, il primo portale web dei genitori in Emilia-Romagna, che ha subito trovato il consenso di diverse amministrazioni comunali, come quelle di Ravenna e Forlimpopoli, del Centro delle famiglie di Faenza e si è avvalso della collaborazione di privati, come la catena di negozi per bambini Il Sogno del Bambino che ha messo a disposizione gli allestimenti a Ravenna (37 punti) e Forlimpopoli (19), e del volontariato, come le mamme del GaaF Gruppo Allattando di Faenza che con il centro per le Famiglie e l’Unione dei Servizi sociali del Faentino hanno pensato a tutti gli allestimenti dei 41 punti della zona tra Faenza, Brisighella, Castel Bolognese, Casola Valsenio e Riolo Terme.

Oggi
, in occasione della Festa della Mamma di domenica 8, il progetto ha raggiunto altri due obiettivi importanti: l’inaugurazione dei 19 punti di Forlimpopoli, voluti dall’assessore al Welfare Elisa Bedei, e l’inaugurazione della App ufficiale del Comune di Ravenna, voluta dall’assessore alle Pari Opportunità Rosa Giovanna Piaia, realizzata dalla start up innovativa StudioMapp che ha sede presso il coworking CRESCO ed è stata fondata da una mamma, Angela Corbari.App Amici Allattamento

Grazie alla App, a breve scaricabile dal sito internet Romagnamamma.it, turisti e residenti della città dei mosaici possono avere a portata di cellulare mappe ed elenco dei punti dove potersi fermare ad accudire il bebè, raggiungibili grazie al sistema Gps.

Il prossimo obiettivo è estendere la App agli altri territori e coinvolgere gli altri comuni della Romagna nell’apertura di nuovi punti dove poter cambiare il pannolino e allattare i bambini. Questo progetto è, secondo noi, la dimostrazione che insieme il pubblico, il privato e il mondo del volontariato, possono mettere in campo sinergie importanti al servizio della comunità, con progetti che aiutano a fare la differenza sulla vivibilità delle città.

PER L’ELENCO COMPLETO DEGLI AMICI DELL’ALLATTAMENTO CLICCA QUI


Viviana Cippone è giornalista professionista e due volte mamma. Ha fondato Romagnamamma.it nel 2012. Per contattarla viviana@romagnamamma.it.

Commenta