Benedizioni pasquali a scuola: dicono no Coriano e Ospedaletto

religione, croceIeri la notizia che il Tar ha dato ragione agli insegnanti di Bologna che avevano rifiutato le benedizioni pasquali a scuola. Oggi quella che nelle scuole di Coriano non si ripeterà l’abitudine che riguarda invece gli altri istituti di Rimini: i sacerdoti in classe a benedire. Come scrive “Il Resto del Carlino”, è stata la battaglia dell’Unione atei e agnostici razionalisti della provincia a portare al risultato, già per altro “in vigore” anche a Ospedaletto.

“La legge parla chiaro, non facciamo che applicarla”, ha detto il preside di Coriano Nicola Tontini. Il parroco don Fiorenzo Baldacci ha aggiunto che, anche se impossibilitato ad andare a scuola, i bambini e i ragazzi (meno di 2.000 quelli coinvolti dal veto sulle benedizioni) li incontra comunque in parrocchia.

Il sindaco corianese Domenica Spinelli difende invece le benedizioni a scuola: “Giusto che si applichi la legge, ma servono tolleranza e buon senso, non esagerazioni”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g