Bando all’usa e getta alle feste di compleanno, anche Ravenna ha la sua stoviglioteca

Bicchieri, piatti e posate che con la velocità con cui si utilizzano, vengono smaltiti. Per evitare l’abuso delle stoviglie usa e getta nelle feste di compleanno, anche Ravenna da meno di una settimana ha la sua “Stoviglioteca”, un servizio messo in campo da Villaggio Globale, che a titolo gratuito presta un kit da sessanta coperti a chi deve organizzare una festa.

La prima stoviglioteca d’Italia è nata a Faenza, dopodiché ne sono sorte molte altre in Italia, come si può vedere anche sulla pagina Facebook “Piccole stoviglioteche crescono”.

“Il progetto – spiega – serve non solo a limitare l’uso della plastica ma anche a educare i bambini all’idea che le stoviglie si possano benissimo lavare e riutilizzare“. Nel giro di pochissimi giorni, le richieste sono già due: “Stiamo registrando grande entusiasmo tra i genitori, a giudicare dai social. Del resto il funzionamento è semplice. Si chiama o si manda una mail per prenotarsi, si versa una caparra di 15 euro che poi vengono restituiti una volta che il kit viene riconsegnato nella nostra sede di CittAttiva, in via Carducci, ovviamente pulito. Chi vuole, può lasciare un’offerta per le nostre attività”.

Oltre a sessanta bicchieri, sessanta piatti piani, sessanta ciotole e altrettanti set di posate, il kit prevede due caraffe e due vassoi: “Si tratta delle stoviglie in plastica dura di Ikea, che è anche facilmente riciclabile”.

La stoviglioteca di Ravenna è anche una risposta all’appello lanciato da Legambiente Emilia-Romagna, che ha invitato, per il 2020, ad abbandonare le stoviglie monouso nelle mense scolastiche e in occasione di feste e sagre.

Qui la pagina Facebook della Stoviglioteca di Ravenna

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g