Via alla battaglia per permettere ai bambini di giocare nei cortili condominiali

Il 25 maggio un convegno organizzato da un gruppo di associazioni proporrà meno restrizioni nei regolamenti

Un gruppo di associazioni di Ravenna intraprenderanno presto una battaglia per cambiare i regolamenti dei condomini e permettere ai bambini di giocare con meno restrizioni nei cortili e negli spazi comuni. Lo scrive il settimanale Settesere, che riporta come Gabriele Currà, presidente provinciale di Anaci (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari), appoggi in pieno l’idea.

Il tavolo di lavoro si aprirà la mattina del 25 maggio al Planetario con il convegno “Oggi dove posso giocare? Regolamenti e gioco nei cortili” organizzato dalle associazioni coinvolte nel progetto, le stesse che organizzano ogni anno al parco Mani Fiorite di via Caorle la Festa del diritto al gioco (in programma il 26 maggio).

Si tratta di Lucertola Ludens, La Ruota Magica, Marinando, Dalla parte dei minori, Arci. “Per evitare problemi con i vicini, spesso i genitori non mandano i figli giù a giocare – ha detto Renzo Laporta, che coordina le associazioni – facendo perdere loro enormi vantaggi in termini di crescita e socializzazione”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g