Ravenna, un aiuto per l’affitto a 700 famiglie

Tra fondo sociale per l’affitto e altre tipologie di contributi economici al sostegno dell’abitare, il Comune di Ravenna è stato al fianco di oltre 700 famiglie attraverso risorse proprie e della Regione per un ammontare complessivo di circa 500mila euro. I fondi sono stati stanziati nel 2017 e in parte sono ancora in fase di erogazione.

Nello specifico, 309.264 euro sono stati messi a disposizione dalla Regione nell’ambito del fondo sociale per l’affitto per sostenere 210 nuclei familiari con l’erogazione di un contributo medio di 1.470 euro per famiglia per il pagamento dell’affitto.

Altri 202.373,59 euro sono stati messi a disposizione dal Comune per l’esonero dal pagamento dell’affitto di 107 nuclei familiari residenti nelle case Acer, per il sostegno al pagamento dell’affitto di 222 famiglie residenti sempre negli alloggi Acer e per il sostegno al pagamento dell’affitto di 167 famiglie residenti in alloggi affittati nell’ambito del libero mercato.

“Si tratta – spiega l’assessora ai Servizi sociali Valentina Morigi – di forme di supporto concreto e diretto alle famiglie che vivono in affitto. Ci tengo a ringraziare la Regione Emilia Romagna, l’Acer e le organizzazioni sindacali di Ravenna per l’importante lavoro di squadra che è stato fatto con il Servizio sociale associato per definire i criteri di accesso, le modalità di richiesta e di erogazione delle varie tipologie di contributo. In un momento di persistente difficoltà economica, ci siamo tutti impegnati al massimo per stare vicini alle famiglie fornendo un sostegno che, se anche non è stato risolutivo di tutte le problematiche in essere, ha sicuramente contribuito ad alleviare le difficoltà, inserendosi peraltro in una rete di protezioni che prevede anche altre tipologie di intervento”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g