Studenti super nelle lingue alla scuola media di Voltana

Piccolo non significa necessariamente limitato. La scuola media “Pellico” di Voltana, pur essendo una piccola realtà con sole quattro classi, si confronta regolarmente con le altre scuole del territorio, riportando spesso piazzamenti di rilievo o addirittura vittorie. Come informano la docente di inglese Maria Chiara Vistoli e la collega Debora Fragorzi, insegnante di spagnolo, “nell’anno scolastico precedente la scuola ha vinto sia i giochi dell’italiano che la gara di lettura all’interno del concorso ‘Classicamente’ indetto dal Liceo di Lugo, nonché il premio al miglior articolo storico (ovviamente su Silvio Pellico) ricevuto dal Resto del Carlino; ultimo evento in ordine di tempo, ma non meno importante, la scuola si è piazzata seconda nel premio qualità del Trofeo Deggiovanni di atletica”.

Quest’anno, oltre al secondo posto al concorso ‘Classicamente’, la scuola ha aggiunto un nuovo risultato al suo palmares: il posto d’onore nella gara di spagnolo e il settimo posto nella gara di inglese nel concorso Language Games del Liceo di Ravenna, che è rivolto a tutte le scuole della provincia. Si tratta di un concorso che prevede preselezioni in loco con un test preparato dal liceo e una finale a Ravenna fra i migliori tre allievi di ogni scuola tramite l’elaborazione di un testo creativo e un colloquio con lettori madrelingua.

La soddisfazione fra le docenti delle due lingue straniere è altissima – dicono le professoresse -: in particolare risalta il secondo posto di Mediha Sakiri, addirittura nel primo anno in cui a Voltana lo spagnolo, dopo avere gradualmente sostituito il francese, arriva alla terza classe. D’altro canto, la selezione sull’inglese, essendo quest’ultimo unica lingua obbligatoria, è durissima, pertanto il settimo posto di Sara Guerrini, (con i complimenti del lettore madrelingua) ha reso molto orgogliosa l’insegnante. Oltre alle due nostre ragazze sopraccitate hanno partecipato anche Ada Tamburini, Sonia Martini e Andrea Cecchini“. Per valorizzare l’apprendimento della lingua spagnola nei prossimi mesi sarà organizzato un viaggio a Valencia, al quale partecipano alunni delle classi 2° e 3°.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g