Tende e pineta: ragazzi a scuola di protezione civile

Il progetto di formazione “Campi scuola – Anch’io sono la Protezione Civile” è nato nel 2007 con l’obiettivo di diffondere la cultura di protezione civile tra le nuove generazioni. Il Mistral ha aderito anche per il 2017 a questo progetto importante del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile; il campus sarà rivolto a ragazzi dai 11 ai 13 anni che si confrontano con le attività di chi fa protezione civile.

Il campus “Anch’io sono la protezione civile” si svolgerà al centro operativo di R.C. Mistral di via Romea Nord 270 dal 21 al 26 agosto ed è rivolto a 20 giovani (10 maschi e 10 femmine) dagli 11 ai 13 anni residenti nel nostro comune.

I partecipanti dormiranno nelle tende allestite presso il centro e saranno seguiti dai volontari ventiquattro ore su ventiquattro. Le domande di adesione al campus andranno inviate via mail alla associazione R.C. Mistral: rcmistral@rcmistral.it.

Le iscrizioni saranno aperte dal 15 giugno 2017. Sul sito www.rcmistral.it sarà inserito il modulo di iscrizione a firma dei genitori a cui andrà allegato documento e tessera sanitaria del ragazzo\a e quello del genitore.

Per maggiori info 347/9202019

I ragazzi che decidono di vivere questa esperienza compiono un vero e proprio viaggio all’interno del mondo della protezione civile, scoprendo quanto l’impegno del singolo sia indispensabile al funzionamento dell’intero sistema. Durante il soggiorno i ragazzi si trovano anche a condividere idee e procedure e imparano a sentirsi parte attiva di una squadra, per un percorso di crescita. La finalità di questo progetto e quella di stimolare tra i giovani il senso di responsabilità e di cittadinanza attiva attraverso la condivisione delle buone pratiche di protezione civile.

Il Dipartimento di Protezione Civile fornisce linee guida che dovranno essere rispettate e che includono una parte teorica e una parte pratica. Per la parte teorica: il sistema di protezione civile, i piani comunali di protezione civile, il sistema di tutela di antincendio boschivo. A questi andranno aggiunti: corso radio comunicazione, bls, visita alla pineta e molte altre attività. Le giornate al campus inizieranno e termineranno con le note dell’Inno di Mameli, una scelta voluta dall’Associazione per trasmettere ai ragazzi il senso di italianità , di appartenenza e di coesione. E’ richiesto un test d’ingresso e uno di uscita poiché l’obiettivo è quello della formazione, della conoscenza ,della sensibilizzazione per i futuri cittadini di domani.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g