San Pietro in Casale, bimba di quattro anni salvata in piscina

Una bimba di quattro anni ha rischiato ieri di annegare in piscina a San Pietro in Casale, nel bolognese. La piccola è ricoverata al Sant’Orsola, dove nelle prossime ore si capirann gli eventuali danni riportati.

Come scrive Il Resto del Carlino, vero mezzogiorno alcune persone hanno notato il corpo della bimba immobile nella parte di vasca profonda un metro e trenta. Una delle bagnine ha tentato massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca con l’aiuto di un cliente della piscina che aveva frequentato un corso di primo intervento. Poco dopo la bimba ha sputato l’acqua bevuta, rendendo quindi inutile l’uso del defibrillatore che nel frattempo si era procurato un altro bagnino.

Con l’elisoccorso la piccola è stata portata al Maggiore, poi trasferita al Sant’Orsola.

Dall’impianto hanno fatto appello a mamme e papà: “Chiediamo sempre ai genitori con bimbi sotto i cinque anni di stare loro sempre appresso”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g