Permessi e ferie negati: sciopera per andare al battesimo del figlio

Costretto a scioperare per andare al battesimo del figlio. Lo ha fatto Luca Carioli, addetto alle vendite nel negozio Mondo Convenienza di Bologna da sei anni. Per partecipare alla cerimonia e al rinfresco che si sono tenuti ieri, come scrive La Repubblica le ha provate un po’ tutte: prima ha chiesto il congedo parentale, che non è stato accettato, poi un normale permesso di lavoro che gli è stato negato “per esigenze lavorative”. 

Il piano C è stato chiedere di anticipare le ferie, che sarebbero iniziate oggi, lavorando però domenica prossima. Niente: Stefania Pisani, funzionaria sindacale Cgil, ha indicato la via dello sciopero, indetto ieri: “Si stanno intaccando le libertà civili, persino quelle religiose, di persone che faticano a costruirsi una famiglia e che io chiamo ‘eroi’ quando, pur con questi ritmi di lavoro, decidono di avere un figlio”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g