Mano nell’aspirapolvere: bimbo gravemente ustionato

Foto Facebook
Foto Facebook

“Sono andata nel panico, non sapevo cosa fare, è stato tutto così veloce e mi sono passate dalla mente milioni di cose”. Un incidente domestico, uno dei tanti che, purtroppo ogni giorno capitano ai bambini di tutto il mondo. Ma anche uno dei più imprevedibili: chi avrebbe mai pensato che un bambino potesse ustionarsi con l’aspirapolvere? La disavventura è capitata ad una giovane mamma inglese, Jade Bishop, ed al suo figlioletto Theo, di sedici mesi.

La donna, 24 anni, che aveva lasciato incustodito l’elettrodomestico per pochi secondi, ha condiviso la sua esperienza su Facebook affinché sia da monito per altre mamme. “Mi sono girata un attimo e non mi sono allontanata per più di cinque passi da lui, dopo aver spento l’aspirapolvere, quando l’ho sentito gridare”. Era successo che il piccolo, spinto dalla curiosità, aveva infilato la manina all’interno dell’elettrodomestico ed aveva cominciato a rovistare tra le setole della spazzola, roventi per l’uso. Il risultato è stata un’ustione di quarto grado anche se, tutto sommato, è andata bene: sono stati scongiurati danni permanenti all’arto.

Foto Facebook
Foto Facebook

Dopo l’incidente Jade è stata divorata dai sensi di colpa: “Mi sentivo la mamma più inadeguata di tutte ma poi ho pensato che potevo migliorare un po’ la situazione degli altri, condividendo la storia dell’accaduto”, ha spiegato la giovane aggiungendo che “ora Theo sta bene e si sta riprendendo completamente”.

Per leggere l’articolo in lingua originale cliccare qui.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g