I bimbi leggono ad alta voce nell’atrio dell’ospedale

17 marzo 2017 0 commenti

DSC_5277Dopo il successo delle prime due edizioni, martedì 28 marzo, dalle ore 9,30, tornerà il terzo appuntamento con le letture a voce alta dei bambini nell’atrio del Padiglione Morgagni dell’ospedale di Forlì.

Un’iniziativa già molto apprezzata da operatori e pazienti, sia per le letture recitate magistralmente da bambini e bambine di appena nove anni, che per il valore “curativo” dato alla lettura, ma anche per gli “spettatori” che si sono fermati ad ascoltare con attenzione.

Il progetto, promosso dalla scuola primaria “Peroni” di Vecchiazzano e dal gruppo Ausl Romagna Cultura vedrà probabilmente, in questo terzo appuntamento, la partecipazione come ospite del gruppo forlivese di “Nati per leggere”.

“Le letture a voce alta sono intese come alleate preziose per affrontare e superare momenti delicati della vita – spiega l’insegnante Lara Verni, promotrice dell’evento – e gli obiettivi sono in primis la promozione della lettura e dell’ascolto, l’insegnare ai bimbi a parlare di fronte ad un pubblico e il creare uno spazio sereno cui potranno prendere parte pazienti e utenti del nosocomio. L’associazione sportiva ‘Corri Forrest’ di Forlì ci ha donato proprio qualche giorno fa un piccolo impianto di amplificazione che i bambini potranno utilizzare durante i loro interventi. Attrezzatura che resterà in eredità e in deposito all’Unità operativa di Pediatria forlivese, in modo tale che possa essere utilizzata ogniqualvolta se ne presenti la necessità”.

 

Commenta