Modena, bimbo soffocato. Indagini sulla fasciatura

24 gennaio 2017 0 commenti

carabinieri polizia forze dell'ordineChe cosa ha ucciso un bambino di due mesi mentre si trovava con la madre e la nonna su un autobus a Modena? Sulla vicenda del piccolo, deceduto ieri mattina in seguito ad una crisi respiratoria, sta indagando la magistratura. L’ipotesi di reato è omicidio colposo. Con questa accusa, appunto, il sostituto procuratore Lucia De Santis ha iscritto nel registro degli indagati la mamma del piccolo. Un atto dovuto che permetterà di svolgere l’autopsia dalla quale si potrà avere qualche delucidazione in più. Il bambino faceva parte di una famiglia ghanese da tempo residente in città.

Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti è il fatto che il soffocamento potrebbe essere stato provocato dalla fasciatura che la madre aveva realizzato per trasportare con sé il bimbo (che era comunque protetto dal freddo grazie ad una coperta) tenendolo sulla schiena. Per questo motivo gli inquirenti stanno analizzando anche i filmati delle telecamere dell’autobus.

Commenta