Più ombra al Lama Sud, meno barriere alla Pascoli

Sono stati approvati durante le ultime sedute della giunta comunale di Ravemma, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Roberto Fagnani, progetti di abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento alle norme di prevenzione incendi, realizzazione di impianti fotovoltaici e miglioramento delle condizioni di comfort nelle scuole elementare Pascoli e media Viali di Sant’Alberto, elementare e media di Castiglione, media Montanari di Ravenna, polo per l’infanzia Lama sud di Ravenna, per un investimento complessivo superiore a 360mila euro.

Quaderni scuolaIl primo progetto, da 220mila euro, riguarda le scuole elementare Pascoli e media Viali di Sant’Alberto, che si trovano nello stesso edificio, fra le vie Biancoli e Ravaioli. Si provvederà all’adeguamento della struttura alle attuali norme di prevenzione incendi e al totale abbattimento delle barriere architettoniche, con l’installazione di un ascensore elettrico. Sono quindi programmati, nel locale adibito a refettorio, il rifacimento del rivestimento interno delle pareti con materiale incombustibile, la realizzazione di nuove controsoffittature in corrispondenza di alcune parti del soffitto con materiale fonoassorbente e incombustibile, il rifacimento dell’illuminazione ordinaria e di emergenza con la sostituzione delle attuali lampade con nuove lampade a led che consentono minore consumo e migliore illuminazione. Sono previsti anche il rifacimento dell’illuminazione di sicurezza nonché modifiche nei corridoi e nelle aule.

Due dei quattro progetti approvati riguardano invece la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti delle palestre delle scuole elementari e medie di Castiglione e della media Montanari di Ravenna, a servizio delle tre scuole, per implementare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili assicurando un efficace risparmio energetico. Il primo è del valore di 46mila euro mentre il secondo ammonta a 47.659,22 euro.

Al polo Lama sud sono invece previsti lavori di miglioramento del comfort e della fruibilità dell’area esterna. Si tratta in particolare di rendere maggiormente ombreggiata l’area dove i bambini giocano, attraverso la messa a dimora di piante di alto fusto e l’installazione di un gazebo ottagonale da posizionare vicino a quello già esistente. L’intera area interessata dai lavori verrà vangata e fresata per creare un nuovo prato e dotata di una nuova recinzione metallica con il cancello. In questo modo si vuole rendere l’area di gioco dei bambini più confortevole e sicura. Il valore del progetto è di 50mila euro.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g