Diventa mamma dopo ovaio congelato a 9 anni

17 dicembre 2016 0 commenti

fecondazione, concepimentoE’ il primo caso al mondo di donna diventata mamma grazie ad un ovaio congelato prima della pubertà: quando aveva nove anni, nel 2001, fu sottoposta a chemioterapia per curare la talassemia, malattia ereditaria che comporta una diminuzione della presenza di emoglobina utile al trasporto dell’ossigeno nel sangue. Pere preservare la sua fertilità, non avendo ancora avuto le mestruazioni, le fu congelato del tessuto ovarico e non degli ovociti (non era possibilità stimolare l’ovaio ed ottenerli proprio perché si trattava di una bambina). Adesso è diventata madre: i medici sono riusciti a provocarle una gravidanza con una fecondazione in vitro grazie a quel tessuto congelato per anni.

La protagonista di questa storia viene da Dubai, si chiama Moaza Al Matrooshi e il suo bambino è nato giovedì al Portland Hospital: “E’ un miracolo, il piccolo è nato sano“, ha commentato la donna ai media internazionali. La dottoressa Sara Matthews, la ginecologa che ha seguito la paziente, ha aggiunto: “Sapevamo che il trapianto di tessuto ovarico può funzionare con le donne adulte, ma non avevamo idea che potessimo prendere questo tessuto da una bambina, per poi congelarlo e farlo funzionare dopo anni”.

Commenta