C’è la messa, la preside autorizza gli studenti ad arrivare in ritardo

Hands of an unrecognizable woman standing by the window and praying

Gli studenti vanno alla messa? Allora possono entrare a scuola in ritardo. Polverone a Imola per la decisione della preside dell’Istituto superiore Alberghetti, Vanna Maria Monducci, di autorizzare gli alunni che sabato 8 ottobre parteciperanno alla funzione di inizio anno scolastico alla cattedrale San Cassiano ad arrivare a lezione più tardi.

L’Uaar, l’Unione degli atei e degli agnostici, ha parlato tramite il delegato Roberto Vuilleumier di “atti di culto in orario scolastico”. E una lettera è stata mandata sia all’Ufficio scolastico provinciale che al consiglio di istituto per chiedere il rispetto della normativa e fare opposizione rispetto a iniziative che “operano una vera e propria forma di discriminazione nei confronti delle minoranze”.

L’Uaar minaccia, in caso di altre decisioni simili, di procedere giudizialmente in sede civile, amministrativa e penale.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g