Crescono gli “sbattezzati”. Emilia-Romagna terza in classifica

Hands of an unrecognizable woman standing by the window and praying

Lo “sbattezzo” è una pratica in aumento, almeno al Nord d’Italia. Lo ha fatto sapere l’Uaar, l’Unione degli atei, agnostici e razionalisti che a Parma, il giorno di Pasqua, ha festeggiato una “risurrezione laica”. Come riporta “La Repubblica”,  sul sito www.sbattezzati.it si trovano registrati 250 certificati di sbattezzo solo in Emilia-Romagna, di cui 55 a Bologna. Davanti all’Emilia si posizionano solo il Veneto e il Lazio.

Stando ai dati dell’Uaar, nel 2015 sono stati scaricati dal sito 40 mila certificati per lo “sbattezzo”, soprattutto da parte di giovani.

Tra i temi della Pasqua laica, anche il prossimo pronunciamento del Consiglio di Stato sulle benedizioni a scuola, dopo che il Tar le ha vietate, anche se fuori dall’orario di lezione, in una scuola elementare bolognese.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g