“Fuori i bambini”: la decisione del ristoratore scatena la polemica

The cute, chubby legs of a newborn baby girl are sticking out of a stroller while on a walk outside in the country.

“Può anche fare il miglior menù del mondo ma non far entrare i bimbi è veramente la cosa più cattiva brutta e perfida che si può fare”. “Splendida l’iniziativa di non accettare bambini piccoli con pappette, piagnistei e tutto quello che ne consegue”. Come al solito, è questione di punti di vista. Fatto sta che la decisione del titolare di un ristorante di Roma, “La Fraschetta del pesce”, di lasciare fuori i bambini sotto i cinque anni, sta facendo parecchio discutere.

In epoca di “family friendly” è apparso di cattivo gusto, per molti, il cartello comparso qualche giorno fa all’ingresso del locale. Un cartello nel quale le immagini di una carrozzina, di un ovetto e di un bimbo in lacrime sono state sbarrate con un segno rosso, proprio come nei divieti della segnaletica stradale.

“A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita la presenza di bambini minori di anni cinque, nonché l’ingresso di passeggini e/o seggiolini, per motivi di spazio”. Firmato: il Comandante.

E voi, che cosa ne pensate?

In questo articolo c'è 1 commento

Commenti:

  1. credo che ciascuno possa scegliere
    chi non vuole locali con cani
    chi non vuole locali con i bambini
    chi invece cerca family friend
    a me piace poter scegliere a seconda che io sia con figli o senza
    anche se purtroppo spesso non è colpa dei bimbi ma dei genitori che non scelgono le strutture nel rispetto dei propri figli o che non han voglia di star loro dietro e intrattenerli a tavola…( o che non insegnano l’educazione ai figli, ma parlando di under 5 direi che non è educazione se non indole)

Commenta

g