Violenza sulle donne: a Ravenna il primo servizio a sostegno degli uomini

Domestic violenceNovità assoluta, a Ravenna, nel campo della prevenzione della violenza sulle donne. In via sperimentale parte infatti il servizio “Muoviti” di intervento psicologico per uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive.

“Dopo una lunga anticamera di preparazione informativa e formativa – ha dichiarato l’assessora alle politiche sociali Giovanna Piaia durante la presentazione del servizio stiamo passando alla offerta attiva di una nuova attività di prevenzione e trattamento rivolta agli uomini maltrattanti. Mantenendo ben salda la rete di relazioni creata tra Servizi e Associazioni ci sentiamo pronti per attuare un programma che nello specifico resta parte di un sistema di interventi integrati fra loro”.

Partner privilegiato di confronto per esperienza e competenza è il Centro Antiviolenza di Linea Rosa con il quale si condivide l’impegno di tutela e sicurezza delle donne vittime di violenza.

Muoviti è progettato e gestito dalla cooperativa sociale Libra che, sin dal 2013 ha iniziato a sviluppare una riflessione e una progettazione sul tema degli uomini maltrattanti a partire da esperienze e competenze in progetti collegati al problema della violenza alle donne (Centri Donna di Cesena e Cervia), da interventi in ambito psico-sociale ed educativo rivolti a famiglie e minori (con ASP Ravenna Cervia e Russi), da interventi consulenziali e terapeutici in ambito psicologico e psicoterapeutico rivolti a privati.

Per approfondire competenze specifiche sulla metodologia di intervento, Libra ha partecipato alla formazione sul trattamento di uomini autori di violenza di genere ed intrafamiliare promossa dalla Regione Emilia-Romagna a Modena nel 2013, 2014, 2015 e, nell’ambito del progetto Muoviti, alla formazione organizzata dall’Associazione Delfi di Forlì nel 2015. Gli operatori coinvolti nell’erogazione del servizio sono psicologi e/o psicoterapeuti con specifica formazione e/o con esperienza in terapie di trattamento in ambito relazionale o nel campo della violenza di genere.

Il servizio di intervento psicologico è una delle azioni previste dal progetto Muoviti, finanziato con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, che sviluppa sul territorio di Ravenna interventi di prevenzione e trattamento degli uomini con comportamenti violenti nell’ambito delle relazioni affettive in essere o concluse.

Il progetto rappresenta lo sviluppo operativo delle iniziative di studio, informazione e confronto che da qualche anno sono state disseminate a Ravenna, per verificare quali possano essere le strategie utili ad affrontare il problema della violenza di genere focalizzando lo sguardo sugli autori, agendo quindi in una prospettiva di prevenzione della recidiva e di educazione al cambiamento degli stereotipi di genere. Queste iniziative sono state promosse dalle realtà dell’associazionismo e del privato sociale del territorio ravennate (Libra Soc. Coop. Sociale, Associazione Femminile Maschile Plurale, Associazione Psicologia Urbana e Creativa, Associazione dalla Parte dei Minori, Linea Rosa), in sinergia con le istituzioni pubbliche che intervengono su queste tematiche (Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche e Cultura di Genere del Comune di Ravenna, AUSL della Romagna – Distretto di Ravenna, Azienda Servizi alla Persona di Ravenna-Cervia e Russi).

Destinatari dell’intervento sono gli uomini che hanno agito maltrattamenti nelle relazioni di coppia e in famiglia. Non saranno presi in carico uomini con problematiche di tipo psichiatrico o con dipendenze conclamate. Per questi casi si attiverà un raccordo con i servizi territoriali valutando la possibilità di costruzione di percorsi condivisi e integrati, laddove possibile. Il servizio adotta la metodologia elaborata dal Centro norvegese ATV (Alternative to violence) di Oslo e applicata anche presso il Centro LDV (Liberiamoci dalla violenza) di Modena. La specificità di questa approccio metodologico è quella di privilegiare l’intervento sulla persona e sui suoi comportamenti con l’obiettivo di stimolare una consapevolezza dell’agito violento e giungere ad un cambiamento del sé e del sé nella relazione.

Per il periodo 2015/2016, grazie al contributo economico della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, i costi di accesso al servizio potranno essere differenziati in relazione alle possibilità economiche degli uomini che si rivolgono al Servizio Muoviti, in particolare sono previste le seguenti modalità di accesso: accesso spontaneo o tramite informazioni ricevute dai servizi territoriali: 1° incontro gratuito, incontri successivi ad un costo di € 40 ciascuno;  richiesta di accesso da parte di uomini con difficoltà economiche: per tutti coloro il cui reddito ISEE è inferiore a € 15.000 tutto il percorso è gratuito fino ad esaurimento delle risorse previste dal contributo della Fondazione; accesso tramite progetto di intervento concordato con i Servizi Sociali rientrante nella convenzione in essere tra Libra e ASP

Info 327 4621965

Orari per contatto telefonico: lunedì e mercoledì dalle 10 alle 13 , venerdì dalle 14 alle 17
muoviti@cooplibra.it
http://www.muoviti.org

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g