Faenza, riapertura notturna per Pediatria. Ma solo per le osservazioni brevi

sala operatoria corsia ospedaleIl reparto di Pediatria di Faenza riapre con il servizio 24 ore su 24, sette giorni su sette. Ma per il comitato “Giù le mani da pediatria” che in questi mesi è sceso in campo contro la chiusura notturna, la notizia è in bianco e nero.

L’apertura “totale”, attiva da ieri, riguarda infatti l’osservazione breve: quella, in sostanza, che dura per un massimo di 36 ore di degenza. Tutti i casi di medicina ordinaria, insomma, potranno essere trattati a Faenza.

Per i casi più gravi si continuerà a fare riferimento al reparto di Pediatria dell’ospedale di Ravenna. In caso di necessità, dunque, il comitato invita i genitori a portare i figli al Pronto Soccorso di Faenza, dove sarà effettuata la presa in carico del bambino: “Ricordatevi che i bambini hanno sempre la precedenza d’accesso”.

Resta ancora da risolvere il problema dei bambini che hanno subito un intervento chirurgico: “Al momento si prevede la loro sistemazione in una camera del reparto di Chirurgia o Ortopedia. Siamo preoccupati perché non esiste un’area protetta esclusiva e il personale infermieristico, seppur formato, non potrà avere la stessa preparazione tecnica e la stessa empatia che solo con anni di lavoro vicino ai bambini e alle loro famiglie si può raggiungere”.

La battaglia per un servizio ottimale, insomma, continua.

In questo articolo c'è 1 commento

Commenti:

Commenta

g