Ha l’Aids, tace e contagia la convivente: “Non volevo perderti”

Sapeva di avere l’Aids ma lo ha nascosto a lungo alla convivente perché temeva di perderla e così l’ha contagiata. E’ successo ad un impiegato di Roma, come riporta il quotidiano Il Messaggero.

violenza donnePer anni l’uomo ha continuato nel suo ostinato silenzio e assieme alla compagna ha vissuto l’intimità senza particolari accorgimenti. Alla fine è stato costretto a cedere solo per causa di forza maggiore: ha rivelato il terribile segreto alla donna solo quando è stato costretto al ricovero all’ospedale Spallanzani, specializzato in malattie infettive. “Non volevo perderti”, si è giustificato.

La convivente, terrorizzata, si è sottoposta al test dell’Hiv ed è risultata positiva. Poi si è rivolta ad un avvocato e l’uomo è finito a giudizio per lesioni gravissime. Adesso rischia da tre a sette anni di carcere.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g