Faenza: due fratellini ustionati dall’acqua bollente

attenti a quei due, sicurezza bambini in casaL’incidente domestico più facile che si possa verificare in una casa: la mamma che cucina e i bambini che, gironzolandole attorno, si tirano addosso la pentola piena di acqua bollente. E’ accaduto ieri in una casa di Faenza. La mamma, una donna nigeriana di 29 anni, stava preparando da mangiare quando i piccoli, di 3 e 1 anno, hanno fatto cadere la pentola ustionandosi. Uno dei due fratellini è ricoverato al Bufalini di Cesena, dove è stato trasportato in elisoccorso dove è stato trasportato per le ferite gravi.

Secondo gli ultimi dati riportati in uno studio realizzato dall’ospedale Gaslini di Genova, il trauma da incidente è la seconda causa di morte nei minori, nel 31% dei casi si tratta di incidenti domestici, la maggior parte dei quali accadono mentre i piccoli giocano.

Attenti a quei due è il titolo della campagna della Regione Emilia Romagna per prevenire gli incidenti domestici. Clicca qui per saperne di più.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g