Mal di schiena in gravidanza? Niente terapie ma la rieducazione posturale aiuta. Ecco i consigli della fisioterapista

Nove mesi di attesa e, spesso, di mal di schiena. Dolori dettati dall’aumento di peso ma anche da una postura poco corretta, cattiva abitudine iniziata già prima della gravidanza. Che fare? Ce lo spiega la dottoressa Sara Vignoli, fisioterapista ravennate. 

“In gravidanza non si possono fare terapie ma si può cercare di riacquistare una postura corretta, mantenendo allungata la catena muscolare posteriore. Si può agire localmente con il Taping neuromuscolare, i cosiddetti cerotti colorati, che possono essere applicati anche alle donne in attesa perché non sono medicinali. In alternativa si possono fare delle sedute con la Pancafit® Metodo Raggi®  che permette l’allungamento muscolare, aiutando il corpo a rimanere nel suo asse, eliminando il problema dove c’è”.

La Pancafit® è un attrezzo utile a ristabilire la postura corretta anche dopo la gravidanza. Ogni momento, insomma, è quello buono per prendere di petto il problema. “Si viene distesi sulla panca – spiega la dottoressa Vignoli -, il corpo viene sistemato in modo da essere perfettamente in asse. Il fisioterapista lavora premendo dei punti specifici ma senza manipolazione. In assenza di gravidanza si affiancano massaggi, manipolazione ed esercizi posturali che possono essere aggiunti anche dopo il parto, se la mamma sta allattando. Rinforzando la muscolatura, si aiuta la donna ad evitare che i dolori iniziati in gravidanza aumentino dopo, per lo sforzo di tenere in braccio il bambino”.

La Pancafit® come spiega ancora Sara Vignoli, “si può abbinare alla rieducazione posturale anche nei bambini.  Viene usata per tutte le età. Cambiano solo le metodiche applicate al paziente. Tra i suoi benefici, la possibilità di rielasticizzare la muscolatura. Si dà poco peso alla rieducazione posturale pensando che sia uno di quei problemi per i quali non si può fare nulla. Invece lavorando per ripristinare la posizione iniziale del corpo, si possono guadagnare notevoli vantaggi, anche migliorando la propria postura da seduti al lavoro”. 

Sara Vignoli riceve a Campiano, in via Petrosa.

La prima visita di controllo costa solo 25 euro. Clicca qui per saperne di più 

 

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g