“Il ciclo non è un lusso”: le farmacie ravennati riducono l’Iva sugli assorbenti

Stop alla tampon tax: le farmacie abbassano l’Iva dal 22 al 4%. “Ci auguriamo che il Governo adotti presto il provvedimento a livello nazionale”

Su impulso dei comuni soci dell’azienda, da lunedì 10 maggio prenderà il via nelle farmacie comunali di Ravenna  la campagna di sensibilizzazione “Il ciclo non è un lusso”. L’iniziativa si prefigge l’obiettivo di mettere in campo tutta una serie di azioni concrete per ridurre il costo economico di quello che è il ciclo mestruale di una donna, abbattendo l’aliquota Iva e quindi la cosiddetta “tampon tax”.

In Italia, infatti, i prodotti igienico sanitari femminili essenziali sono sottoposti all’Iva del 22%, cioè l’aliquota massima prevista dal sistema fiscale, utilizzata anche per i beni di lusso. Secondo la nota di Ravenna Farmacie “questi prodotti sono in realtà beni di prima necessità e come tali sarebbe più opportuno ricadessero all’interno dell’aliquota iva al 4%, destinata alle vendite di generi di prima necessità Per questo l’Azienda applicherà sugli assorbenti venduti nelle Farmacie comunali uno sconto significativo, di fatto riducendo l’impatto dell’Iva fino al livello proposto dai Comuni promotori dell’iniziativa, pari al 4%.

“Altri Comuni italiani hanno lanciato questa iniziativa per sensibilizzare il Governo su un tema che incide in maniera significativa sulle tasche delle donne italiane – sottolinea Bruna Baldassarri, presidente di Ravenna Farmacie -. Con questa campagna cerchiamo di sollecitare l’intera Provincia di Ravenna, confidando che un analogo provvedimento sia preso anche a livelli istituzionali più alti”.

Questo il commento del sindaco Michele de Pascale: “Grazie a Ravenna Farmacie ci facciamo promotori di una campagna di sensibilizzazione per abbattere la tampon tax dando per primi il buon esempio e augurandoci che il Governo adotti presto il provvedimento a livello nazionale. Ridurre o eliminare la tassazione sugli assorbenti è una scelta di equità sociale ed economica, poiché il ciclo mestruale non è un lusso, ma una condizione fisiologica. Complimenti a Ravenna Farmacie società che gestisce le farmacie comunali del nostro territorio per questa importantissima iniziativa”.

Anche Sfera, la società che gestisce le farmacie pubbliche nel Faentino e nell’Imolese lancia un’iniziativa analoga, scontando in questo caso l’intero importo dell’Iva. “Avere il ciclo non è un privilegio”: con questo slogan Sfera Farmacie srl lancia la sua campagna a favore della riduzione dell’intero importo dell’Iva sugli assorbenti.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g