Non si sale sul traghetto senza documenti. Nemmeno se si è nati da qualche mese. Disavventura per una famiglia di Maranello (Modena) che nei giorni scorsi – scrive La Gazzetta di Modena – è andata con l’auto a Livorno per imbarcarsi per la Sardegna.

Imbarco negato da Moby Lines, che ha preteso che anche il piccolo avesse la cara d’identità. E così la famiglia è tornata a Maranello: “La rabbia è tanta per la mancata flessibilità applicata – afferma a nonna — Serviva soltanto un po’ di buonsenso anche perché in dieci anni che ci imbarchiamo per la Sardegna è capitato più volte di non dover neppure consegnare i documenti, mentre gli addetti si limitavano a chiedere i biglietti. Certo, la clausola era scritta sulle condizioni di vendita, c’è poco da fare, ma credo sia importante informare tutti i genitori della necessità di munirsi di una carta d’identità”.