ospedale-e1384159219998Deve essere stato terribile per lei scrivere quelle poche frasi. Ma ha dimostrato coraggio, dignità e onestà. Una madre anglosassone ha chiesto di fermare le donazioni per il proprio figlio malato terminale perché per i medici non ci sono più speranze. Come riportano i media locali, la madre del piccolo Josh McCormack, 5 anni, ha scritto su Facebook: “I fondi ottenuti tramite la raccolta sono stati sorprendenti, ma penso di dover affrontare la realtà in quanto pare che l’immunoterapia non sia un’opzione praticabile per noi in questo momento e non sarebbe giusto continuare a raccogliere soldi per qualcosa che non accadrà”. “Grazie per tutto il vostro supporto. Ora non è necessaria alcuna raccolta fondi, solo l’amore e il supporto di quanti ci circondano”.

In sole 24 ore l’iniziativa benefica era riuscita a raccogliere circa 20mila sterline delle circa 200mila occorrenti per far operare il bambino, che da un anno combatte contro un tumore al cervello, negli Stati Uniti.