leucemia, cancro, tumoreContinua l’impegno dell’associazione di volontariato “Bubulina” nel sostegno ai bambini affetti da leucemie e tumori e alle loro famiglie. Si tratta di una onlus con sede a Voltana, nel Lughese, che si propone di sostenere le cure mediche in Italia di bimbi provenienti da paesi il cui sistema sanitario non possa garantirgli adeguate cure. Ad oggi sono 15 i bimbi curati in Italia grazie all’aiuto dell’associazione.

Nel 2016 sono stati diversi i bambini che, senza più evidenza di malattia, sono potuti ritornare a casa. Tra questi Miriam, una bimba arrivata in Italia lo scorso Natale e curata a Pavia. “Bubulina” l’ha aiutata a trovare una casa alloggio di cui l’associazione si è fatta carico. Ora è tornata in Romania così come Vjola, protagonista di una storia molto difficile a lieto fine. Un’altra “bubulina” che è pronta a tornare è la piccola Mara, che dopo aver ricevuto il midollo dalla mamma ora sta bene.

Nel lungo week end dell’8 dicembre alcuni volontari dell’associazione sono andati a Roma per portare i regali di Natale ai piccoli pazienti. Ogni anno infatti uno dei bimbi più grandi e che si sente meglio viene nominato aiutante di Babbo Natale e raccoglie le richieste dei “bubulini”.

“Siamo arrivati in tempo per salutare la piccola Emma che proprio il 9 dicembre è tornata a casa dopo due trapianti di midollo – raccontano i volontari -. Il primo trapianto è stato rigettato e con poche speranze il professore ha tentato un secondo trapianto che incredibilmente è riuscito. Risultato raggiunto anche per il piccolo Patrick, ritornato in Romania in settembre”.

Ai piccoli, insieme ai regali richiesti, sono stati consegnati “gli angioletti del sorriso” realizzati dai volontari, mentre ai genitori ed ai medici è stato consegnato un panettone artigianale.

I membri dell’associazione hanno poi incontrato il professor Franco Locatelli per parlare della situazione medica di ognuno dei 15 pazienti e visitare i ragazzi ricoverati all’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma.

La serata di sabato 10 dicembre è stata dedicata ad una pizzata di Natale, mentre il 22 dicembre è arrivata Iris, una bimba di 3 mesi malata di fibrosarcoma infantile. La piccola, proveniente dalla Romania, sarà la cinquantesima “bubulina” che viene a curarsi in Italia.

Il 27 dicembre alle 21 i soci di “Bubulina” si riuniranno alla Casa del Volontariato di Voltana. Per offrire sostegno economico è possibile contribuire con offerte attraverso l’IBAN: IT03L0312723800 000000001742 o il conto corrente postale 7929922. Le donazioni effettuate entro il 31 dicembre saranno detraibili in regime onlus dietro presentazione della ricevuta.

L’associazione “Bubulina” è in via Reale 11 a Voltana, per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email info@associazionebubulina.org o visitare il sito www.associazionebubulina.org.