bambino Dal pediatraCirca 700 bambini senza assistenza specifica da quando lo storico pediatra è andato in pensione. E’ la situazione che si è venuta a creare nei comuni dell’Alto Reno, sull’Appennino bolognese, dallo scorso 3 ottobre, ultimo giorno di servizio del dottor Iader Arrigoni.

Così alcune mamme hanno fondato un gruppo Facebook (Sos Pediatria) ed hanno dato anche il via ad una petizione su Change.org e ad una raccolta firme cartacea. “Abbiamo pronta una lettera indirizzata ai sindaci di Alto Reno Terme, Gaggio Montano e Lizzano con cui chiediamo di attivarsi per risolvere un’emergenza che, come genitori, non avremmo mai voluto affrontare – scrivono le mamme –: lasciare i bambini senza assistenza sanitaria è una cosa gravissima e contraria ai valori costituzionali. E non può sicuramente bastare il medico che sta temporaneamente sostituendo Arrigoni all’ospedale di Porretta. E ciò perché, nonostante l’apprezzata disponibilità, lo stesso non è specializzato in pediatria”.

Sul Resto del Carlino l’Ausl precisa che la pediatra siciliana che ha vinto l’ultimo bando “ha rinunciato il giorno precedente all’apertura dell’ambulatorio”. Così, in attesa di un nuovo specialista è stato mandato un medico generico. Ma, precisano le autorità sanitarie, “pur comprendendo la preoccupazione delle mamme, non ci sentiamo scoperti».