neonato, cambio del pannolinoUna retata per spaccio di droga. Una come tante se non per le modalità con cui gli stupefacenti (cocaina, marijuana ed hashish) venivano nascosti: desta sconcerto l’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Brindisi che questa mattina hanno arrestato 13 persone. Fra queste anche marito e moglie di 30 e 26 anni residenti a Ceglie Messapica e che usavano i figli per i loro squallidi commerci.

Alla più grande, cinque anni, veniva messa la droga nelle tasche. La bambina era stata opportunamente istruita: “Tienila qui – dice il padre nelle intercettazioni -. Mi raccomando se ci fermano i carabinieri fai finta di niente”. Le sostanze poi venivano occultate anche nei pannolini dell’altro figlio di due anni. A questo proposito, la madre ha affermato durante un’intercettazione: “Sta imparando bene, da grande sarà un camorrista”.