Ravenna, ingoia hashish a 18 mesi: ore di angoscia per una bimba

Ha ingoiato della droga trovata in casa mentre stava giocando. Per lei si è temuto il peggio ma alla fine, dopo 24 ore passate in osservazione in terapia intensiva, è stata dichiarata fuori pericolo. Protagonista della disavventura è una bambina di 18 mesi di Ravenna che lunedì mattina ha ingoiato una barretta di hashish presa da un cofanetto appartenente al padre e contenente circa 60 grammi di stupefacente.

Immediatamente sono scattati i soccorsi: la piccola è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale santa Maria delle Croci dove si trova tuttora ma solo in osservazione; ormai la prognosi è stata sciolta. Quanti ai genitori, entrambi italiani e incensurati, passeranno qualche guaio: il padre è stato arrestato per possesso di droga ai fini di spaccio e lesioni personali come conseguenza di altro reato. La madre è stata denunciata perché al corrente della droga detenuta in casa dal marito.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g