Se diabete e celiachia si presentano assieme

Diabete di tipo 1 e celiachia, due patologie che hanno una relazione ben precisa e che, se non altro, dal punto di vista delle abitudini pratiche producono gli stessi effetti condizionando le scelte alimentari dei pazienti. Una nuova ricerca ipotizza che le due malattie nei bambini potrebbero accompagnarsi più spesso di quanto si pensi: il rapporto è stato indagato da una ricerca condotta da dal Pacific Northwest Research Institute di Seattle su 5891 bimbi sotto i sei anni seguiti per 5 anni e pubblicata sulla rivista online Pediatrics. In particolare, i piccoli con diabete sembrano avere un rischio quasi triplo di sviluppare anticorpi per la celiachia, anticorpi che possono portare a uno sviluppo della malattia.

Per la valutazione sono stati usati test per gli anticorpi: quelli legati ad entrambe le patologie sono stati trovati in 90 piccoli pazienti, un numero superiore rispetto a quello che gli studiosi si attendevano. Gli autori della ricerca ipotizzano che le cure per il diabete di tipo 1 potrebbero avere un qualche effetto anche per la celiachia e invitano ad esami più approfonditi: “Le persone con una malattia tendono ad avere l’altra – ha spiegato un portavoce -. Coloro che hanno anticorpi del diabete di tipo 1 dovrebbero essere sottoposti a screening per quelli celiaci”.

In ogni caso, come detto, la relazione fra diabete e celiachia era già nota. Secondo il portale specializzato diabete.com “la coesistenza di diabete di tipo 1 e celiachia dipende dalla tipologia similare delle due patologie, cioè dal fatto che entrambe riconoscono una componente autoimmunitaria: nel diabete gli anticorpi della persona attaccano le cellule che producono insulina nel pancreas, nella celiachia i frammenti di glutine non digerito passano in circolo e scatenano la risposta immunitaria contro i tessuti. Secondo altri esperti, invece, sarebbe proprio la celiachia, in forma latente, a innescare il meccanismo di difesa che, attivando alcuni anticorpi, porta al diabete mellito. Al momento non esiste ancora un’unanimità di opinioni ed ulteriori studi e indagini sono auspicabili per allargare le conoscenze in merito”. Nessuna certezza, dunque, ma solo ipotesi.

Il consiglio è quello di fare esami approfonditi e periodici per indagare l’eventuale coesistenza delle due patologie. La celiachia riguarda circa l’8% dei pazienti affetti da diabete di tipo 1, ma, prosegue diabete.com, “in sei casi su dieci è asintomatica e solo con il tempo emerge qualche sintomo lieve. Per questo gli esperti consigliano ai diabetici di tipo 1 di fare il test per l’intolleranza al glutine una volta all’anno, così da scoprire tempestivamente se si è sviluppata anche la celiachia. E’ importante anche sapere che un inaspettato calo nel fabbisogno di insulina può essere un segno precoce di celiachia”.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g