Giocare, giocare, giocare. Perché si cresce, si sviluppano le capacità sociali, cognitive e fisiche, si impara. Sarà dedicato al gioco l’incontro gratuito in programma sabato 1 aprile alle 14,30 al Centro di crescita/Sogno del Bambino di Ravenna (via Faentina 119). Saranno le psicoterapeute Elisa Resta e Valentina Monti a condurre “Mamma, papà, nonni: giochiamo!”.

nonna che gioca con il nipoteIl coinvolgimento degli adulti, non necessariamente attivo ma anche solo di osservazione, è infatti importantissimo: “Oggi – spiegano le due psicologhe – vediamo diverse categorie di genitori: c’è chi gioca con i figli, chi lo fa ma intanto pensa ad altro, chi non si diverte e quindi non lo fa. Quello che cercheremo di far notare, è che durante il gioco gli adulti possono osservare tantissime dinamiche riguardanti i bambini, possono capire molto. Il gioco è la vita dei bambini, soprattutto di quella dei più piccoli. Ed è in grado di restituirci moltissimo di loro, della loro crescita e del loro sviluppo”.

Purtroppo, però, il gioco è ancora sottovalutato: “Ogni fase di sviluppo dei bambini è legata a una tappa del modo di giocare, pensiamo al lancio degli oggetti o al gioco del cucù. Attività apparantemente banali sono invece specchi importantissimi: distruggere una torre, per un bambino, può significare attivare la propria potenza e la propria forza. Il fatto che l’adulto, ogni volta, la ricostruisca, significa che anche lui ha un ruolo, fissa un limite e non si lascia sopraffare dall’aggressività del bambino”.

Nel gioco, infatti, anche i limiti sono importanti: “Sebbene nelle giornate dei bambini tutto sia gioco, compreso fare il bagno o preparare una torta, dobbiamo essere noi grandi a far capire loro che non si può sempre fare tutto”. E gli adulti, con le loro scelte, devono mettersi in discussione anche quando acquistano o regalano un giocattolo: “Scegliamo giochi, non troppi, che lascino ai piccoli lo spazio per la fantasia e la creatività. Giocattoli attraverso i quali i bambini possano darsi diversi scopi”.

Prenotazione consigliata alla cassa allo 0545/23191 (interno 2)