Diagnosi pre-impianto, prima donna incinta in Friuli

reggiseno, lingerie, gravidanzaPrima donna incinta in Friuli-Venezia-Giulia grazie alla diagnosi pre-impianto effettuata sull’embrione. Lo scrive “Il Messaggero Veneto”. I genitori, portatori sani di fibrosi cistica, avrebbero avuto una possibilità su quattro di trasmettere la rara malattia anche al figlio.

Ma grazie alla sentenza della Consulta che ha dichiarato illegittima la parte della legge 40 che vietava alle coppie fertili con patologie genetiche il ricorso alla procreazione medicalmente assistita, alla Casa di cura Città di Udine la coppia ha potuto accedere alla fecondazione in vitro e in particolare allo screening genetico pre-impianto. La procedura consente di rilevare eventuali anomalie cromosomiche che possono provocare aborti precoci o sviluppare anomalie non compatibili con la vita.

La biopsia effettuata sull’embrione ha dato esito positivo (nel senso che non è portatore di fibrosi cistica) e per la donna il test di gravidanza è risultato positivo.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g