Padre salva la figlia di nove anni finita nella cascata

Disavventura nelle acque del torrente Secchiello in provincia di Reggio Emilia. Babbo e bimba feriti ma il peggio è stato evitato

Una storia a lieto fine che viene dalla provincia di Reggio Emilia. Un giovane padre modenese di 32 anni ha salvato la figlia di nove anni che era finita nelle acque del torrente Secchiello, a Villa Minozzo. I due erano andati a fare una passeggiata alle cascate del Golfarone e la bimba,  incuriosita dalle rapide, si è avvicinata alla sponda del fiume ma vi é caduta dentro.Il padre si è tuffato per evitare che la figlia venisse portata a valle dall’acqua che in quel punto corre molto veloce.

Il 32enne è riuscito a fermare la figlia ma ha riportato diversi traumi, alla spalla e al torace, mentre la bimba ha sbattuto schiena e testa. Il peggio però era stato evitato. Il resto lo hanno fatto gli uomini del Soccorso Alpino e del 118. L’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un Tecnico del Cnsas e i vigili del fuoco sono decollati. L’equipaggio dell’elisoccorso è sbarcato con il verricello in quanto la zona non è atterrabile. Dopo una valutazione fatta dall’anestesista i due sono stati recuperati e portati fino al parcheggio, dove ad attenderli c’era l’ambulanza che li ha trasportati all’ospedale di Castelnovo né Monti (Reggio Emilia) in codice di media gravità.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g