Sport in gravidanza: il progetto a Cesena per le donne in dolce attesa

Anche nei nove mesi in cui si aspetta l’arrivo del neonato è bene muoversi per prevenire l’obesità infantile ed evitare altre patologie alla mamma

Prenderà il via martedì 24 settembre, al Parco Ippodromo di Cesena, il progetto di promozione dell’attività fisica e di corretti stili di vita in gravidanza “Mangia per 1 Muoviti per 2”. E’ promosso dal Consultorio Familiare di Cesena – AUSL della Romagna, in collaborazione con la UISP Forlì-Cesena e il sostegno della Regione Emilia Romagna nell’ambito del più ampio progetto aziendale “Chi ben comincia” finalizzato alla promozione della salute e dell’equità nei primi mille giorni di vita.

L’iniziativa, gratuita e rivolta alle mamme in dolce attesa, propone tutti i martedì, dalle ore 17.30 alle 18.30 al Parco Ippodromo (con ritrovo davanti alla prima stazione di partenza del km in salute, vicino al chiosco della piadina) camminate di gruppo alternate a esercizi di ginnastica dolce. L’attività motoria proposta è una guida alla percezione del cambiamento del corpo in gravidanza e ai corretti stili di vita da adottare per il benessere e la salute di mamma e bambino.

Anche durante la gravidanza, infatti, se non ci sono controindicazioni specifiche, muoversi e praticare attività fisica apporta benefici: secondo le evidenze riportate dalla letteratura scientifica è importante per evitare l’eccesso di peso ponderale e anche per prevenire l’obesità infantile; si associa inoltre a un minor rischio di diabete gestazionale, ipertensione gravidica, ipertiroidismo, incontinenza urinaria, trombosi venosa profonda, ansia e depressione post-parto. L’esercizio fisico si è dimostrato efficace anche nel contribuire a prevenire varici, edemi e crampi agli arti inferiori, astenia, lombalgie e insonnia.

In questo articolo ci sono 0 commenti

Commenta

g